IL LAVORO DELLO PSICOLOGO IN UNA SOCIETÀ DI OUTPLACEMENT

Chi è lo psicologo? Quale ruolo gli viene riconosciuto all’interno di un’organizzazione? Quali competenze vengono richieste dal mercato del lavoro?

Da oggi iniziamo una serie di interviste per cercare di dare risposta a queste domande e provare a comprendere più da vicino il valore aggiunto che la funzione psicologica può assumere nelle aziende che decidono di assumere o collaborare con uno psicologo.

Il nostro viaggio inizia dal mondo dell’outplacement, il servizio di consulenza professionale che si occupa di accompagnare le persone in uscita da un’azienda nella ricerca di nuove opportunità professionali. L’attività è effettuata su specifico ed esclusivo incarico dell’organizzazione committente, l’azienda presso cui la persona è assunta e dalla quale sta per essere licenziata o posta in cassa integrazione o in regime di NASpI (Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego), ed è finalizzata alla ricollocazione di lavoratori nel mercato del lavoro.

Abbiamo intervistato la Dott.ssa Marilù Anaclerio, esperta di outplacement, selezione e formazione professionale e che ha maturato un’ampia esperienza all’interno della società Intoo, leader nel supporto alla ricollocazione professionale.

CLICCA QUI PER L’INTERVISTA COMPLETA

Studio di Psicoterapia Francesca Lamanna

Leave a Reply

Your email address will not be published.